Holly, il fiore dell’amore universale

Tra i 38 rimedi floreali scoperti da Edward Bach, Holly è quello che ci riporta immediatamente al Natale sia per la simbologia legata all’agrifoglio, sia per le qualità di amore, serenità e perdono che è in grado di stimolare.

L’agrifoglio simboleggia l’amore universale e immortale e si può prendere spunto dalla tradizione di appendere un rametto di questa pianta sulla porta di casa per lasciarci alle spalle anche odio, ira e gelosie.

Holly è un rimedio che aiuto proprio a fare questo. E’ utile quando si nutrono stati d’animo molto intensi e negativi, come ad esempio l’odio, l’invidia, la gelosia, il sospetto, la sete di vendetta, la rabbia; quando il bisogno d’amore, che appartiene a tutti, viene frustrato o rimane inespresso o ignorato si trasforma in rabbia e in dolore.

La persona che necessita di Holly soffre di senso di inferiorità e ha paura dell’opinione altrui, ma lo maschera con una corazza indurita. Si valuta poco e sente di avere il mondo contro. Separato dall’amore, ha il cuore chiuso e indurito, non si fida di nessuno. Non riconosce più la parte amorevole di sé e degli altri. Non si sente amato… e così non ama. Odia anche violentemente.

Holly porta in sè la forza dolce dell’amore, come fonte illimitata della gioia e della vita stessa che si apre allo scambio positivo. Porta ad una profonda empatia con gli altri ed soprattutto alla soddisfazione e al riconoscimento di sé. Il rimedio è molto utile anche nei bambini per alleviare la gelosia della nascita di un fratellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *