Ritardi nello sviluppo linguistico: il fiore Bush Fuchsia

languageParlando con i genitori, ascoltando le amiche, leggendo quà e là  e recentemente confermata da una ricerca svolta in Inghilterra,  sembra ci sia una tendenza generalizzata ad un ritardo nelle sviluppo del linguaggio.  Dall’indagine inglese, risulta che un bambino  su quattro a 18 mesi non riesca ancora a pronunciare quelle 20 parole, soglia minima di uno sviluppo normale e che la causa sia troppa TV.

Vediamo quali sono le tappe teoriche dello sviluppo “normale” del linguaggio:

Entro i 18 mesi: 20 parole e una frase di due parole

Entri i 24 mesi: 30 parole e alcune frasi di due parole

Entro i 3 anni: 1000 parole e brevi frasi di senso compiuto

Dai 3 ai 5 anni: 6000 parole

Oskar Schindler, foniatra dell’università di Torino, uno dei massimi esperti in materia, chiarisce innanzitutto che un bambino per imparare a parlare deve prima di tutto sentir parlare. In questo senso, se la TV può avere un effetto negativo intorno ai 3-6 anni quando il bambino dovrebbe saper pronuniciare 6000 parole, mentre molti cartoni animati utilizzano un linguaggio di appena 400 parole, anche i genitori potrebbero avere le loro responsabilità. Infatti mamma e papà, imparando presto ad interpretare i segnali del bambino, non lo incoraggiano a sforzarsi a pronunciare le parole corrette per farsi capire. Esclusi problemi di udito, un ottimo modo per imparare a parlare velocemente sono gli asili nido e la scuola materna in cui il bambino è stimolato ad usare le parole correttamente per farsi capire dai coetanei e dagli educatori.

fuchsia_cover_girl_well_known_bush_fuchsia

I fiori australiani sono tra i più recenti rimedi scoperti nell’ambito della floriterapia. Questi fiori, sviluppatisi in un territorio incontaminato e carico di energia, sono particolarmente potenti e rapidi nell’azione.

I Bush Fuchsia sono dei fiori tubolari rossi che si trovano soprattutto nella zona di Sidney e che trovano ampio impiego per tutte le difficoltà di apprendimento perchè consente di integrare il funzionamento tra l’emisfero cerebrale destro e il sinistro. In particolare si è rivelato molto utile in caso di dislessia.

La cosa sconvolgente di questa essenza è la sua rapidità di azione che si manifesta spesso già dopo la prima assunzione. E’ stata sperimentata nelle persone con difficoltà a parlare in pubblico e la differenza tra la lettura di un testo prima e dopo l’assunzione del fiore è eclatante. La persona acquisisce subito uno stile di lettura più sicuro. Per queste ragioni lo si consiglia in caso di balbuzie.

Un’altra indicazione è l’incapacità a leggere a lungo perchè ci si addormenta o si perde la concentrazione. I bambini che non leggono mai con Bush Fuchsia inizieranno a farlo.

Il rimedio aiuta anche a rendere più proficuo lo studio. I bambini che per esempio hanno problmi in matematica, smettono di applicarsi alla materia e non riescono più a recuperare. Questo rimedio non solo trasforma l’apprendimento in un divertimento, ma rende gli studenti più sicuri di sè stessi tra i propri compagni di classe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *