Una formula di fiori di bach per la psoriasi

Tra i diversi problemi dermatologici, la psoriasi è uno dei più fastidiosi e complessi da trattare e i Fiori di Bach possono essere molto utili.

Psoriosa fiori di bach

 

La psoriasi (dal greco ψωρίασις – psōríasis, “scabbia” o “condizione di prurito”) è una malattia infiammatoria cronica della pelle, non infettiva né contagiosa, solitamente di carattere cronico e recidivante. Nella sua patogenesi intervengono fattori autoimmunitari, genetici e ambientali. (1)

Dalla psoriasi non si può guarire, ma si può ridurre e tenere sotto controllo anche per lunghi periodi, persino anni.

Le cause della psoriasi

Il meccanismo alla base della psoriasi è di tipo immunologico,  ma le cause, secondo la medicina ufficiale, non sono ancora del tutto chiare. Ci sono però dei fattori predisponenti.

C’è accordo sul fatto che nella sua patogenesi intervengano più fattori:

Fattori genetici: i parenti di soggetti con psoriasi hanno un rischio 10 volte superiore di sviluppare la malattia.

Fattori ambientali: psicogeni ed emotivi (stress, lutti, incidenti), fisici (ferite, traumi, lesioni), farmaci (fans, betabloccanti, litio), infettivi (episodi febbrili, faringite streptococcica nei bambini).

I sintomi della psoriasi

La psoriasi si manifesta come un’area di eritema (rossore) a margini netti, sovrapposta da squame di colore bianco provocate da anormale ispessimento dello strato corneo.

Eritema e squame appaiono continuamente, espandendosi e diffondendosi sulla cute.

Le scaglie, se grattate si staccano facilmente; frequentemente, la patologia è accompagnata da intenso prurito.

Le sedi più colpite da psoriasi sono: gomiti, ginocchia, mani, coccige, cuoio capelluto, piedi.

In queste zone il turn over cellulare passa da 28 a 4 giorni.

La cura classica della psoriasi

Le terapia classiche dipendono dal livello di gravità e includono terapie topiche con emollienti, fototerapia, cortisonici e terapie immunosoppressive.

L’utilizzo dei farmaci non è mai privo di effetti collaterali e per questo non possono essere usati a lungo.

Psoriasi e medicina psicosomatica

Secondo un approccio più psicologico, la pelle è non è solo il nostro confine corporeo ma anche l’interfaccia fra noi e il mondo.

Per la medicina psicosomatica la sfera cutanea si presta a diverse letture, così come i disturbi che la possono affliggere.

Secondo questo approccio, la psoriasi esprime il mondo interiore di chi ne soffre, già nel suo modo di presentarsi: se il rosso del sangue simboleggia un’aggressività trattenuta, le scaglie bianche (che derivano da un accelerato ricambio cellulare) simboleggiano il tentativo di purificarsi da elementi che si accumulano incompiuti sulla pelle e fanno da corazza di protezione.

L’anomalo ritmo con cui le cellule si riproducono parla del desiderio di portare alla luce un modo d’essere espresso solo in termini altamente conflittuali.

Interessante è anche la sede delle lesioni: le mani indicano un bisogno di contatto sociale temuto e insieme desiderato, i piedi parlano della stabilità dell’Io e del contatto con la realtà, i gomiti sono in relazione a dinamiche competitive sofferte. (2)

Psoriasi e medicina tradizionale cinese

orologio-degli-organi

Senza addentrarsi nella complessità della Medicina Tradizionale Cinese è importante sottolineare che secondo questa antica e affascinante disciplina, ogni organo è associato ad un’emozione.

La cute è collegata all’organo principale Polmone associato all’emozione della tristezza e del dolore.

Potete verificare di avere uno squilibro a livello del Polmone e magari di trovarvi in un periodo di particolare tristezza se se vi risvegliate frequentemente tra le 3 e le 5 della mattina.

Infatti, ogni fascia oraria corrisponde anche al picco di funzionamento dell’organo corrispondente.

 

La cura della psoriasi con i Fiori di Bach

Data l’importanza delle emozioni nelle cause della psoriasi, i Fiori di Bach possono essere molto utili.

appleblossom1

L’approccio che si utilizza è su due livelli.

Da un lato vanno selezionati i rimedi specifici per riequilibrare le emozioni negative che la persona sta vivendo in quel preciso momento. Questi rimedi andranno assunti secondo la modalità classica, oralmente, più volte al giorno.

Dall’altro lato, i Fiori di Bach andranno applicati localmente sulla zona da trattare sotto forma di crema, gel o lozione. Questa modalità più innovativa si basa sulla prescrizione dei rimedi secondi i Principi Transpersonali dell’essenza. Questi principi, introdotti dal medico spagnolo Ricardo Orozco (3), sono l’essenza dell’essenza, non riguardano la personalità ma permettono di tradurre la forma in cui si manifesta il problema nel linguaggio floreale.

Per la psoriasi esiste una formula di fiori di Bach specifica.

Formula di Fiori di Bach per la psoriasi

moisturizer-e1463915975944

La formula di Fiori di Bach per la psoriasi è costituita dai seguenti rimedi:

Crab Apple. Pulizia. Purificazione.

Willow. Cronicità della pelle. Irritazione di medio livello.

Vervain. Tendenza all’estensione. Eritema (rossore).

Scleranthus. Instabilità.

Hornbeam. Parte indebolita.

In qualche occasione sono risultati utili anche:

Pine. Sistema immunitario.

Beech. Rifiuto, irritazione.

Inoltre, interessante anche dal punto di vista della floriterapia, la sede delle lesioni.

Per esempio, la mano sinistra corrisponde al fiore Holly, la rabbia e a Beech, il rifiuto.

La mano destra comprende Larch, il senso di incapacità e Red Chestnut, problematiche di distacco e separazione.

Zone corrispondenti alla rabbia si trovano anche sui piedi insieme a Star of Bethlehem, trauma e Mustard, tristezza.

Come preparare la crema di Fiori di Bach?

In una crema base naturale aggiungere 1 goccia di essenza ogni 10 ml di crema.

Per 100 ml bastano 7 gocce, per 500 ml circa 10 gocce.

Al posto della crema si può usare anche un gel di aloe vera o semplice acqua oligominerale da vaporizzare sulla cute o da applicare tramite compresse.

 

Grazie per condividere questo articolo se ti è piaciuto e se pensi che possa essere di aiuto a qualcuno!

Se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi articoli, iscriviti QUI!

 

(1)Wikipedia

(2)https://www.riza.it/psicologia/psicosomatica/2724/cosa-dicono-i-disturbi-della-pelle.html

(3) Orozco, R. (2003). Flores de Bach: Manual de aplicaciones locales. Índigo, Barcelona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *