Beatrice Castelli effettua il proprio servizio di consulenza su appuntamento online oppure in studio. Clicca qui per maggiori informazioni.

Contatti

 + 39 3478138642
info@curarsiconifiori.it

MAMA CHAT

Servizio gratuito e anonimo per donne in difficoltà.

Il problema dell’alcol nei fiori di Bach e australiani

Il problema dell’alcol nei fiori di Bach e australiani

I rimedi floreali concentrati (le cosiddette stock bottle o flaconcini stock) venduti in farmacia contengono molto alcol per la loro conservazione; nello specifico la ricetta originale del dott. Bach prescrive di utilizzare il brandy.

 

 

Un contenitore in vetro sottile viene riempito d’acqua pura. Fiori in quantità sufficiente e al massimo della fioritura vengono raccolti e lasciati galleggiare sull’acqua fino a coprirne la superficie. Il contenitore viene lasciato al sole per 3-4 ore o meno se i boccioli danno segno di sbiadimento. I fiori vengono ora rimossi e il liquido è versato in contenitore con un pari volume di brandy che ha la funzione di conservante.

Questa “ricetta” serve per la preparazione della tintura madre dei fiori di Bach che non corrisponde ancora ai rimedi concentrati che acquisti in farmacia.

Perché il brandy?

Il Dott. Bach scelse di utilizzare il brandy come conservante al posto dell’alcol probabilmente perché maggiormente affine ai suoi rimedi floreali.

Infatti il brandy deriva dall’uva, già presente nel sistema floreale (Vine) ed è tradizionalmente viene invecchiato in botti di rovere (Oak), anch’esso parte del sistema.

Con i flaconcini stock si preparano le miscele personali di somministrazione.

Quanto brandy?

Prima diluizione: i flaconcini stock

I flaconcini stock da 10 o 30 ml che trovi in commercio corrispondono alla prima diluizione della tintura madre e si ottengono aggiungendo 1 o 2 goccine di tintura madre a 10 o 30 ml di brandy.

 

Seconda diluizione: la miscela personale

La miscela personale viene preparata versando 2 gocce di ogni rimedio concentrato scelto in un flacone di 30 ml di acqua minerale naturale, eventualmente con due cucchiaini di brandy come conservante.

In modo analogo vengono preparati i rimedi australiani secondo un rapporto di 7 gocce di concentrato per 30 ml di liquido.

Le miscele personali, se non viene aggiunto brandy, sono così tanto diluite che hanno un grado alcolico praticamente pari a zero e sono insapori.

Le farmacia con cui collaboro preparano le miscele per i bambini senza aggiunta di brandy proprio per evitare di renderle alcoliche e di sapore sgradito ai più piccoli.

La durata di conservazione in questo caso è di 30 giorni, più che sufficiente per consumare la propria boccetta.

 

Quanto alcol nelle miscele già pronte in commercio?

L’unica miscela ufficiale già pronta di fiori di Bach è Rescue Remedy e contiene il 27% di alcol; si tratta di un flaconcino stock come i singoli rimedi di Bach e, anche se in caso di emergenza si può usare puro, sarebbe sempre meglio diluirlo in poca acqua.

Leggi questo articolo se vuoi approfondire l’utilizzo di Rescue Remedy cliccando QUI.

Le miscele di fiori australiani già pronte all’uso come Emergency, contengono il 12.5% di alcol.

 

Come evitare di assumere alcol acquistando le miscele già pronte?

Rescue Remedy oggi è disponibile in commercio anche senza alcol. Personalmente lo avevo acquistato tempo fa per provarlo. Questa formulazione sopperisce al problema dell’alcol ma non a quello del gusto, infatti ha un sapore piuttosto forte e sgradevole.

Spesso al posto dell’alcol viene utilizzato aceto di mele, ma ne deve essere messo in quantità maggiore è il sapore non è dei più piacevoli; recentemente alcuni produttori usano conservanti a base di zucchero decisamente più gradevoli.

Le miscele di fiori australiani sono invece vendute solamente con base alcolica.

Il metodo più semplice che puoi adottare per assumere la miscela evitando gli effetti dell’alcol è il seguente:

1) Versa la quantità di gocce di miscela necessaria in poca acqua tiepida in un piccolo contenitore; un misurino dello sciroppo è perfetto.

2) Lascia evaporare circa 15’ all’aria.

3) Se sei molto intollerante, annusa la miscela per sentire se l’alcol è evaporato a sufficienza.

In alternativa, fatti preparare la miscela da una farmacia ed erboristeria senza alcol!

 

Quali accorgimenti utilizzare per una miscela senza conservante?

La miscela di fiori senza conservante generalmente si mantiene per 30 giorni, per non comprometterne la durata però fai attenzione a non toccare inavvertitamente la pipetta con la lingua.

Infatti, se la saliva entra nel boccettino, la miscela potrebbe deteriorarsi prima.

Se ti dovesse capitare di toccare con la lingua il contagocce, sciacqualo sotto l’acqua corrente prima di riporlo nel flacone.

 

Come capire se la miscela è andata a male?

Se hai usato gli accorgimenti precedenti e non è passato troppo tempo,  non ti dovrebbe succedere, comunque è importante  sapere quali sono i segni di una miscela “andata a male”:

  • appaiono depositi, filamenti e altre particelle in sospensione
  • il contenuto del preparato non è più trasparente in controluce
  • può avere un odore o un sapore cattivi

Le cause che più spesso rendono la miscela avariata sono:

  • il boccettino non è stato lavato bene
  • il conservante aggiunto non era in quantità sufficiente
  • mancanza di igiene
  • è entrata della saliva nel boccettino
  • il preparato è troppo vecchio

Inoltre, se prepari le miscele personalmente evita di riutilizzare lo stesso boccettino, sia per motivi di igiene che di “informazione” energetica della miscela precedente che può interferire sulla nuova.

 

Grazie per condividere questo articolo se ti è piaciuto e se pensi che possa essere di aiuto a qualcuno!

Se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi articoli, iscriviti QUI!

Condividi

Scrivi un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

 

Ogni mese consigli, strategie e risorse gratuite per migliorare la tua vita in modo naturale!
Potrai cancellarti dalla lista in qualsiasi momento. 

Trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!