Beatrice Castelli effettua il proprio servizio di consulenza su appuntamento online oppure in studio. Clicca qui per maggiori informazioni.

Contatti

 + 39 3478138642
info@curarsiconifiori.it

MAMA CHAT

Servizio gratuito e anonimo per donne in difficoltà.

L’energia dell’autunno e i fiori di Bach

L’energia dell’autunno e i fiori di Bach

Come ti senti in questo periodo dell’anno?

Il nostro organismo si muove con la stessa energia che governa tutto il resto del cosmo, e nel corso dell’anno cambia assecondando il clima e la natura.

Personalmente è una delle stagioni che amo di più, le giornate sono ancora sufficientemente calde ma non troppo, la natura si riempie di colori, si può ancora godere dello stare all’aperto e quella certezza che presto arriverà l’inverno ti fa apprezzare ancora di più questi momenti.

Le medicine della tradizione hanno sempre tenuto conto del nostro stretto legame con la natura e di come questo influenzi anche la nostra salute.

La legge dei Cinque Movimenti

Nella filosofia taoista l’osservazione della natura da parte dei saggi dell’antichità condusse alla conclusione che tutto muta, tranne il mutamento stesso, ovvero il Tao che è la legge dell’cosmo.

La legge dei Cinque Movimenti indica i passaggi necessari per passare dallo Yin allo Yang e dallo Yang allo Yin e si applica a tutti i fenomeni dell’universo incluso l’organismo umano.

Infatti, secondo la medicina tradizionale cinese il nostro organismo si muove con la stessa energia che governa tutto il resto del cosmo e nel corso dell’anno cambia come cambia il clima e la natura.

I Cinque Movimenti sono: Legno, Fuoco, Terra, Metallo ed Acqua.

Nella medicina tradizionale cinese la stagione dell’autunno corrisponde all’elemento Metallo.

La stagione dell’autunno

Il Metallo è freddo, duro e tagliente: nell’essere umano queste qualità si esprimono nella capacità di distaccarsi dalle cose, di eliminare quello che non serve con chiarezza e lucidità.

Energeticamente è un momento che induce all’introspezione e alla calma dopo la grande energia e vitalità estive.

L’organo collegato all’elemento metallo è il Polmone e l’apparato è la Pelle. Entrambi questi organi ci mettono in contatto con il mondo esterno, con la nostra capacità di relazionarci con gli altri ma anche di differenziarci e stabilire un confine.

Problemi alla pelle e ai polmoni ci suggeriscono una difficoltà nel contatto con l’esterno, nello scambio tra l’interno della persona e la realtà che lo circonda.

L’energia dell’autunno diventa allora la capacità di accettare ciò che viene dall’esterno e di lasciar andare ciò che non serve.

Dal punto di vista fisico dobbiamo difenderci dai primi malanni stagionali e rafforzare il sistema immunitario.

Rispetto alle quattro direzioni, l’autunno corrisponde all’Ovest, al sole che tramonta, ci prepara al riposo della notte (l’inverno), per potersi risvegliare il mattino dopo (la primavera).

C’è una nota di lieve tristezza nella stagione autunnale e infatti l’emozione che gli corrisponde è la malinconia.

Il colore è il bianco che simboleggia luminosità, purezza ma anche trasformazione.

StagioneAutunnoManifestazioni est.Peli
Punti cardinaliOvestLiquidiSudore
DirezioneVerso il basso ed esternoOdoriAcre
ClimaSeccoSecrezioniMuco
Momento energ.InteriorizzazioneSaporePiccante
Periodo sviluppoDeclinoColoriBianco
OrganiPolmoneEmozioniMalinconia
VisceriGrosso intestinoVirtùEquità
Organi di sensoNasoSuoniPianto
SensiOlfattoApparatiPelle

I fiori di Bach per l’autunno

Per equilibrare l’energia dell’autunno, soprattutto se per te è un momento difficile, ti suggerisco di sperimentare uno o più dei seguenti fiori di Bach.

Mustard

E’ il fiore di Bach più indicato per combattere la malinconia, per superare uno stato di nostalgia di qualcosa che si è perso e che è impossibile definire.

Musturd è anche il rimedio per la tristezza profonda che toglie ogni energia, le persone spesso la descrivono come una nube nera che non lascia passare la luce del sole.

Per la tristezza meno profonda è più indicato il prossimo fiore.

Per coloro che sono soggetti a periodi di malinconia o, addirittura, di disperazione, come se unà nube fredda e scura gettasse un’ombra cupa su di loro offuscando la luce e la gioia di vivere. Non è sempre facile trovare una spiegazione razionale a queste crisi.

Edward Bach

Gentian

Nel caso di svogliatezza, scoraggiamento di fronte alle difficoltà puoi utilizzare Gentian. L’intensità della tristezza è più lieve rispetto a quella trattata da Mustard ma se trascurata può portare ad un inizio di depressione.

Gentian è anche un fiore tipologico, cioè corrisponde ad un tratto di personalità: ti è quindi utile anche se sei il tipo di persona che vede sempre il bicchiere mezzo vuoto, se sei pessimista e con un atteggiamento negativo di natura.

Quelli che si scoraggiano facilmente. Possono fare buoni progressi nella malattia o negli affari della vita quotidiana, ma qualsiasi lieve ritardo o il più piccolo ostacolo causano loro dubbi e subito li demoralizzano.

Edward Bach

Centaury

Il fiore di Bach Centaury ti è utile se hai problemi a stabilire dei confini tra te e gli altri. La personalità Centaury è predisposta a mettersi sempre al servizio degli altri sino a dimenticare le proprie necessità e bisogni. La volontà non è sufficientemente forte e spesso si piega ai desideri e alle richieste altrui. Prima di prendere qualunque iniziativa, impara a chiederti: Sono davvero io a volerlo?

Persone gentili, quiete, miti, estremamente ansiose di servire gli altri. Chiedono troppo alle proprie energie nel loro intento. Il loro desiderio cresce al punto da rendersi più servitori che non volonterosi aiutanti. La loro natura gentile li conduce a compiere più di quanto non competa loro, e ciò facendo rischiano di trascurare la propria particolare missione di vita.

Edward Bach

Walnut

Questo fiore di Bach è tra quelli che consiglio sempre!

Walnut è un meraviglioso esempio dell’ampio raggio di azione dei fiori.

Innanzitutto aiuta ad adattarsi a qualunque cambiamento, quindi anche a quello stagionale.

Poi permette di tagliare con il passato e a muoversi nella propria direzione; inoltre protegge dalle influenze esterne sia quelle provenienti dalle persone che quelle provenienti dall’ambiete.

Per quelli che posseggono ideali e ambizioni di vita ben definiti e ai quali stanno adempiendo, tuttavia in rare occasioni sono tentati dall’altrui entusiasmo, convinzioni o forti opinioni, di allontanarsi dalle proprie idee, dai propri fini e dal proprio lavoro. Il rimedio conferisce costanza e offre protezione dalle influenze esterne.

Edward Bach

Come usarli?

Scegli i fiori di Bach che ritieni più adatti al tuo stato d’animo in questo momento, eventualmente aggiungi anche i tuoi rimedi di Bach tipologici.

Con i rimedi che hai selezionato prepara la tua miscela personale.

In una bottiglietta da 30 ml unisci ¾ di acqua naturale e ¼ di brandy per la conservazione del prodotto; aggiungere 2 gocce per ogni Fiore scelto.

Di questa miscela personale assumi 4 gocce sotto la lingua, 4 volte al giorno.

Se hai dei dubbi su quali altri fiori utilizzare oltre contattami per una consulenza personalizzata.

Grazie per condividere questo articolo se ti è piaciuto e se pensi che possa essere di aiuto a qualcuno!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Post a Comment

Accetto la Privacy Policy


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.